martedì, marzo 25, 2008

Il viaggio della speranza della sacra fiamma


La cerimonia di accensione della fiamma segna l’inizio dei giochi olimpici. Tale rito risale all’Antica Grecia, ove veniva tenuto acceso durante tutto il periodo delle celebrazioni delle Olimpiadi. Il fuoco sacro è stato reintrodotto solo nelle Olimpiadi di Berlino del 1936, su idea del professore tedesco e membro del comitato olimpico Dr. Karl Diem.
Ieri ad accendere la fiamma olimpica, mettendo la torcia in uno specchio concavo che riflette i raggi solari, davanti al tempio di Era, è stata la sacerdotessa Maria Nafpliotou.
.

Per gli antichi greci, il fuoco, rubato agli dei da Prometeo, aveva una connotazione divina e per tale motivo era presente in tutti i santuari. Tale fuoco, frutto del Dio del sole Apollo, che rappresenta lo spirito dei giochi, ieri ha acquisito, per la prima volta dopo secoli, significato e sostanza. Per la prima volta il significato dell’ideale olimpico ha preso corpo attraverso la contestazione di un gruppo di attivisti, che reclamavano la libertà per il Tibet. La fiamma spirituale dei giochi è anche azione. E’ movimento, è contestazione di fronte a qualsiasi cosa buia che acceca e distrugge la nostra etica. Un intero mondo spirituale cerca il nostro aiuto, cerca uno spazio di esistenza ed autonomia, al di fuori delle mosse politiche di uno Stato che vuole essere definito socialista.
.
La fiamma ha brillato ieri ad Olimpia, non lasciate la speranza che si spegni.


10 commenti:

Anonimo ha detto...

Petizione al Presidente cinese Hu Jintao:

Come cittadini del mondo le chiediamo di esercitare moderazione e rispetto nell'affrontare le proteste in Tibet e di dialogare in modo costruttivo con il Dalai Lama per risolvere la questione Tibetana. Soltanto dialogo e riforme porteranno a una stabilità duratura. Il futuro della Cina e le sue relazioni con il resto del mondo dipendono da uno sviluppo armonioso, dal dialogo e dal rispetto.


Difendi il Tibet - Sostieni il Dalai Lama
http://www.avaaz.org/it/

Valentina

sandra ha detto...

Come ci sei mancata Barbara! Ogni tanto passavo di qui e davo una sbirciatina per vedere se eri tornata.. Tutto bene?? Molto indaffarata immagino.. :)
Sosteniamo il Tibet, ma purtroppo chi DOVREBBE sostenerlo (gli stati civili), boicottando le olimpiadi fa orecchie da mercante..
Un abbraccio e bentornata

rebeggoillume ha detto...

hey, sei tornata! (sono quella che seguì la tua ricetta dell'ashura...)
che voglia di tornare in Grecia che mi fai venire! Ciao, R

antonio ha detto...

bel blog

Francesca ha detto...

Ciao!per pranzo ho preparato la tua moussakas con melanzane nella versione con la besciamella light.Ho cucinato questa perchè, da brava sperimentatrice quale sono,mi aveva davvero incuriosito...
Quando ho montato il composto, a dir la verità, mi sono venuti molti dubbi sulla sua "bonta".
ma una volta cotto tutto...devo dire che questa variante c'est genial!
Complimenti e grazie!
baci
Francesca

sandra ha detto...

ciao Barbara,
ogni tanto passo di qui per vedere se ci sei, se sei tornata!
L'importante é sapere che tu stia bene...
A presto!
Buona estate

orizzontidelgusto ha detto...

Ciao Sandra,
grazie per la visita...
Sto bene, sono solo un po' appesantita: sono appena entrata nel settimo mese di gravidanza e la mia Polimnia ora inizia a crescere velocemente.
Tornerò presto!
Buona estate anche a te.

sergiott ha detto...

svelato l'arcano...
ecco pronto un sacco
di auguri
per l'evento lieto.

Anonimo ha detto...

OREA EINE ALA DEN KATALABENO TIPOTA HAHA!! PANOS!!!

driveway paving brentwood ha detto...

did you see the olympic in london last year garden fence