giovedì, giugno 04, 2009

Maternità


“Voi siete gli archi da cui i figli, come frecce vive, sono scoccate in avanti.
L'Arciere vede il bersaglio sul sentiero dell'infinito, e vi tende con forza affinché le sue frecce vadano rapide e lontane.
Affidatevi con gioia alla mano dell'Arciere;
Poiché come ama il volo della freccia così ama la fermezza dell'arco.”
Kahlil Gibran
.
Essere madri, dal momento del concepimento in poi, è un’esperienza difficile da descrivere. Significa entrare in un mondo di sensazioni sconosciute, in cui si alternano angoscia e serenità, paure, gioie, dubbi e certezze... in cui la memoria è sensoriale. Sono convinta che ogni donna divenuta madre ha subito un cambiamento irreversibile, in modo diverso, nel proprio spirito.
L’atto della nascita rappresenta il momento della separazione tra due esseri che si sono percepiti fin dal primo istante, che hanno scoperto durante nove mesi una certa reciprocità. Ma proprio grazie a questa reciprocità la rottura, rappresentata dalla nascita, non è mai definitiva; c’è una continuità nella vita di entrambi che non potrà mai spezzarsi... è una corda invisibile che li tiene uniti per sempre.
Solo quando la mia Polymnia è venuta al mondo ho potuto comprendere quanta gioia e quanta responsabilità si provasse nel dare le proprie cure la propria protezione ad un figlio. Grazie ad esse si crea un rapporto di complicità e di unità unico, che ti permette di imparare ad ascoltare e comprendere il suo linguaggio senza parole per poterlo così guidare nella sua vita di piccolo essere umano. Sophie Marinopoulos afferma che un bambino pensa a partire dai pensieri che riceve. Sono convinta anch’io di questo, è dallo spirito e dal pensiero della madre che un figlio è portato alla vita! E’ sul pensiero della madre che si appoggia quello del bambino. Essere madri significa interpretare e capire ciò che il bambino ci comunica per accompagnarlo nelle sue aspirazioni e non cercare di dargli ciò che noi vogliamo, cercando di farne un nostro surrogato.
La maternità è stata per me un avvenimento nuovo e sconvolgente, che mi ha assorbito completamente e mi ha allontanato per un po’ da ogni altro interesse... è stato un periodo di tempo necessario affinché il mio spirito e la mia vita ritrovassero un nuovo equilibrio!
Spero che tutto ciò possa farvi comprendere le ragioni della mia lunga assenza!

14 commenti:

cuochetta ha detto...

Bentornata... e come ti capisco!
Io ora sono al 4 mese e, anche se è il secondo, la sto rivivendo in maniera così totale e alienante...
Un bacino alla tua creatura
Anna

Orizzontidelgusto ha detto...

@Anna
tanti auguri per la tua nuova "avventura" gravidanza!
Un bacio anche alle tue due creature
Barbara

Esmé ha detto...

La maternità mi lascia del tutto indifferente, e la retorica che la accompagna mi infastidisce parecchio. Da te però accetto ogni parola, perché leggendoti ho capito che mi posso fidare.
Buona vita alla tua creatura, e a te che la accompagni.

nishanga ha detto...

Ho fatto bene a passare..
Auguri, Auguri!
Ho due figli nati a dieci anni di distanza; quando aspettavo Guia e poi, quando l'ho avuta tra le braccia, avevo la disposizione a godermi anche i minimi dettagli di quella esperienza perchè ero sicura che sarebbe rimasta unica, non mi ci vedevo proprio come madre.
Così, in questa dimensione a cui avevo dato il connotato di unicità me la sono goduda un sacco e per la verità me la sono goduta anche con Nicolas la seconda volta, nella maturità dei quarant'anni.
Ora,dopo tanto tempo, conservo il piacere del gioco e i miei due nipoti mi fanno ritornare indietro alle mie due uniche gioiose maternità.
Buon divertimento e, da quello che vedo, con una gemellina aivoglia a divertirti!!
Abbracci dalla gemelli Nishanga

fiordizucca ha detto...

tanti auguri e bentornata! bellissimo nome per la bimba ^_^
baci!

Frank ha detto...

Bentornata!
Si si, adesso si che si capisce il perché della tua assenza :)

Davvero bello il nome di tua figlia, una delle muse greche a quanto ho letto. Anche in questo hai rispettato il tuo amore per la cultura greca classica. Tantissimi auguri.
Ciao :)

Orizzontidelgusto ha detto...

Grazie a tutti per gli auguri affettuosi che ci avete mandato!

Marilì di GustoShop ha detto...

Scopro solo oggi il tuo blog e tornerò presto a trovarti. Sottoscrivo le tue parole. Diventare madre è l'Esperienza della vita. Enjoy every single minute.
Un abraccio che vi prenda entrambe.

FrancescaV ha detto...

Che emozione entrare di nuovo nel tuo blog e scoprire che sei divenuta mamma. Tantissimi auguri per il viaggio tuo e di tua figlia.

Sergiott ha detto...

La vita è un'opportunità, coglila.

La vita è bellezza, ammirala.

La vita è beatitudine, assaporala.

La vita è un sogno, fanne una realtà.

La vita è una sfida, affrontala.

La vita è un dovere, compilo.

La vita è un gioco, giocalo.

La vita è preziosa, abbine cura.

La vita è una ricchezza, conservala.

La vita è amore, godine.

La vita è un mistero, scoprilo.

La vita è promessa, adempila.

La vita è tristezza, superala.

La vita è un inno, cantalo.

La vita è una lotta, accettala.

La vita è un'avventura, rischiala.

La vita è felicità, meritala.

La vita è la vita, difendila.

Madre Teresa


auguri

Piccipotta ha detto...

ciao, non ci conosciamo, ho un blog di cucina e girovagando ho trovato la tua gelatina di ino che ho subito fatto.. èveramente deliziosa, le sto per dedicare un post sul mio blog, quando vuoi passare sei la benvenuta.
un abbraccio affettuoso e tantissimi auguri..
Giulia di www.amaradolcezza.blogspot.com

Fradefra - cuoco corsi di cucina maisazi ha detto...

Tanti complimenti anche da parte mia, anche se scrivo a quasi un anno di distanza.

driveway paving brentwood ha detto...

amazing you are good at this indian sandstone

ristoranti roma ha detto...


Quando si dice “comfort food”… :)
ristoranti roma http://restaau.it/Search/City/ristoranti-roma.html