venerdì, novembre 20, 2009

Soutè di cozze "à la grecque"

In queste tiepide giornate romane ho approfittato del mio balcone per pranzare fuori e per godermi gli ultimi scampoli di sole prima dell’arrivo dell’inverno. Ho preparato così qualcosa che ricordasse le vacanze in Grecia ed i pranzi in riva al mare... in particolare la scelta è caduta su un soutè di cozze, che ho assaggiato in un posto vicino Methoni (località sul Golfo Thermaico a ovest di Salonicco) famoso appunto per l’allevamento di cozze!

.
Incredibile a dirsi ma sino ad una trentina di anni fa, se si voleva mangiare cozze in Grecia si doveva andare nei pressi di Salonicco, a Kavala o in Calcidica oppure in un ristorante ateniese gestito da greci dall'Asia Minore; questi mitili erano infatti pressoché ignoti nel resto del Paese, poiché non crescono "selvatici" nell'Egeo, ma preferiscono le spiagge del nord-est del Paese, specialmente nei pressi del delta di un fiume o in luoghi con forti correnti che sono ricche di phytoplankton, di cui si nutrono.
In particolar modo le cozze “selvatiche” erano molto amate dagli abitanti delle coste turche dell’Egeo, che le mangiavano in vari modi... al vapore, fritte, con il riso o ripiene. Fu così che i greci, che nel 1922 dovettero abbandonare la Turchia, le introdussero in Grecia, in particolar modo in Macedonia e in Tracia, dove molti di loro si erano stabiliti.
Da allora l’allevamento delle cozze si è molto sviluppato in Grecia, che oggi, insieme alla Spagna, è uno dei maggiori esportatori nel nostro Paese. Il loro successo è dovuto soprattutto al rapporto alto di carne (succulenta e dal bel colore arancione) per mitile e di liquido.
.

Ingredienti: 1 Kg di cozze, 5 cucchiai di evo, un cucchiaio di farina, una grossa carota, una grossa costa di sedano, il succo di un limone, un peperoncino fresco, sale.
.
Pulite e lavate le cozze, mettetele in una casseruola, coperchiatele e ponetele sul fuoco per 5-6 minuti. Una volta che saranno aperte, toglietele dal guscio e mettetele da parte. Filtrate il loro liquido e mettetelo da parte. Fate soffriggere sedano e carota, tagliati a brunoise, in un tegame per qualche minuto; aggiungete la farina e mescolate bene. Versate il liquido e lasciate che si ritiri e si addensi. Infine aggiungete le cozze ed il succo di limone. Cuocete per altri 2-3 minuti. Servite con fettine sottili di peperoncino fresco.

25 commenti:

cassandrina ha detto...

Avevo scoperto il tuo blog l'inverno scorso, poi, dopo un unico commento lasciato ad un tuo post non avevo più avuto occasione( pochissime in realtà)di leggerti e quando ho visto un tuo nuovo scritto ho avuto bisogno di rinfrescare la memoria............così ho riletto tutto..ed è stato ancora una volta piacevole ed interessante!!

Un caro abbraccio

Fabiana

Orizzontidelgusto ha detto...

Tante grazie Fabiana!
Spero di riuscire a trovare il tempo per postare in modo regolare.
Un abbraccio anche a te!

polepole ha detto...

Ciao! Sono polepole del CircoloVizioso, ti ho appena scoperta e vedo che è da un bel po' che non scrivi: peccato, mi dispiacerebbe essermi persa la bellezza di quello che ho appena sbirciato...
Ma leggo anche il post subito sotto e allora capisco... :-))

Be', io mi metto tra i tuoi fan, chissà che un giorno non veda un tuo nuovo post!
Comunque bentrovata!
polepole

il blog di antonioe amelia ha detto...

brava ! prova a guardare non e un libro ma un piacere x gli occhi e forse anche x l'anima con le ricette vere che non fanno piu ciao ant e ....buon lavoro

Pagnottina ha detto...

Ciao!Vedo passaggi di te nel mio blog e sono passata per curiosità da qui.
Ho letto poco, ma le tue parole sono così profonde in alcuni post che é stato bello passare da qui.
Un saluto :D

chiara ha detto...

Ciao!! sono chiara e sn nuova di qui.non ho molti "amici" o xsone che seguono il mio Blog.ci enevo a dirti che hai un bellissimo Blog Baci :)

Lady Boheme ha detto...

Ciao, complimenti per il blog delizioso e per la ricetta veramente squisita!!! Un abbraccio

Sorriso ha detto...

Ciao,
ti invito a partecipare al mio primo contest:
http://bouquetdifantasia.blogspot.com/2011/06/cena-lume-di-lampadina-il-mio-primo.html

Ti aspetto.
un Sorriso...

Rita & Mimmo ha detto...

Fai una elegia delle cozze greche ma conosci quelle di Taranto? Sta per iniziare la loro stagione cerca di procurartene, fai il confronto e poi ne riparliamo. Complimenti per la ricetta, indubbiamente innovativa, non la conoscevo, essendo molto tradizionalista su quelle quattro cose che conosco. Sono pronto a spaziare su ciò che non conosco.

✿lafamevienmangiando✿ ha detto...

che bella ricettina che ti ho scovato.....brava...segno e domani la preparo...era mia intenzione andare in pescheria a prendere le cozze proprio domani!!!...complimenti

facileconpam ha detto...

molto bello il tuo blog...complimenti!!!!!

Chocolate ♥ ha detto...

Ciaoo :) blog bellissimo e ricette invitantii :P
Mi sono aggiunta ai tuoi sostenitori, daltronde come non farlo :D
Se ti va fai lo stesso e dai un'occhiata al mio:
http://dolciideee.blogspot.com/
A presto :)

Little Dreamer ha detto...

ti va di passare nel mio blog?? :D

prestiti inps ha detto...

Questa ricetta è stupenda, è già da un pò che cercavo un modo diverso di preparare le cozze, questa me la tengo. Grazie mille.
Sara M:

Chià ha detto...

Ciao, che piacere leggerti!
Se ti va passa a trovarmi =)

Un sorriso
Chiara

il cameriere errante ha detto...

IL CAMERIERE ERRANTE IL BLOG PER I CAMERIERI CHE HANNO QUALCOSA DA DIRE..http://ilcameriererrante.blogspot.com/

L'angolo della casalinga ha detto...

Che peccato non leggerti più, ricette davvero ottime complimenti!!!

Maria Pisacane ha detto...

Carissima, mi sono imbattuta nel tuo blog e devo assolutamente farti i complimenti!! Io sono una novellina nel settore, ma mi sto appassionando sempre piu a questo mondo, soprattutto quando trovo persone fantastiche come te! Ancora complimenti e se ti va di dare un'occhiata al mio lavoro ti lascio il link: http://architettincucina.blogspot.it/
Un abbraccio

patatenovelle ha detto...

Adoro le cozze e le ho preparate poco tempo fa...sono buonissime e questa ricetta è molto invitante. da oggi ti seguo e bentrovata
fulvia

Ricette Mania ha detto...

Ciao, complimenti per il bellissimo blog. Se vuoi scoprire i dolci tipici tradizionali piemontesi vieni a trovarci su www.dolcepiemonte.com anche per un regalo "gustoso" per Natale.
ciao

driveway paving brentwood ha detto...

very godriveway pavingod blog posting dude

Francesca ha detto...

Ciao, bello il tuo blog. Lo metto tra i miei preferiti. Se ti va passa anche da me.
Francesca.

Neve Dimarzo ha detto...

Semplice ed immagino piena di sapore questa ricetta!

Anonimo ha detto...

Il tuo blog è molto interessante, ma secondo me "pende" un po' troppo verso la Grecia e le sue tradizioni. Ricordati che le tue origini sono italiane: difendi il tuo legame con la tua terra e con la tua famiglia d'origine, che forse "la tua metà" ha un po' sopraffatto. I legami con la famiglia d'origine non andrebbero mai recisi, come hai fatto tu, e se l'altra parte ti porta a questo, chiediti se veramente ti vuole bene.

ristoranti roma ha detto...


Quando si dice “comfort food”… :)
ristoranti roma http://restaau.it/Search/City/ristoranti-roma.html