domenica, febbraio 11, 2007

World Press Photo Winners Gallery 2007

World Press Photo of the Year 2006
Spencer Platt, USA, Getty Images
Young Lebanese drive through devastated neighborhood of South Beirut, 15 August


Spot News: 1st prize singles
Akintunde Akinleye, Nigeria, Reuters.
Man rinses his face after gas pipeline explosion, Nigeria, 26 December


Sports Action: 1st prize singles
Max Rossi, Italy, Reuters.
World Championship Gymnastics, Denmark, 14 October

Winners Gallery 2007

5 commenti:

orizzontidelgusto ha detto...

La foto vincitrice di quest'anno, scattata a Beirut durante i raid israeliani, che distruggevano la città, riesce a rappresentare i due - o anche di più - mondi diversi, che possono convivere in un Paese.
Osservando la foto si può riconoscere, da una parte la distruzione ed il dolore che può provocare una guerra e dall'altra l'indifferenza giovanile per tutto quello che accade intorno...

Elena ha detto...

Ho avuto una accesa discussione con mio marito e un nostro caro amico su questo premio di fotogiornalismo che amo molto, anche perchè mi ricorda gli anni che abbiamo vissuto ad Amsterdam.
Per loro due queste immagini estetizzano troppo la tragedia, sembrano a volte costruite e prive di quel pudore e censura, con qualche problema di coerenza verso il diritto di cronaca rispetto alla prospettiva di essere segnalati. Marco dice che il passo a diventare Oliviero Toscani è breve.

Io sono sempre molto ingenua e ottimista, per me le immagini sono fatte per far pensare e danno una lettura estremamente soggettiva delle cose che si vogliono rappresentare. Mio padre dice che normalmente uno legge quello che ha nella testa.
Difficile stabilire.

Grazie per essere passata da comidademama, è un peccato che tu non metta la bibliografia delle cose che tu scrivi, perchè potrebbe essere molto utile ad altre persone (tipo me ^_^ ) e darebbe più autorevolezza a quello che scrivi. Senza contare che avresti un bel po' di lavoro già fatto nel caso decidessi di scrivere un libro.

OK, ok mai più un commento così lungo
ciao, comidademama

orizzontidelgusto ha detto...

@Elena,
sono pienamente d'accordo con tuo padre...
Riguardo la bibliografia, è un argomento che nel passato mi ha fatto riflettere. Ritengo che la blogsfera non è adatta alle forme saggistiche.

Dimitrios ha detto...

Πρέπει να θυμηθούμε ότι μια φωτογραφία μπορεί να κρατήσει ακριβώς όσα βάζουμε σε αυτήν, και κανείς ως τώρα δεν έχει πλησιάσει τα όρια των δυνατοτήτων του μέσου αυτού.

Ansel Adams

Elle ha detto...

You write very well.