mercoledì, aprile 05, 2006

Il… segreto della cucina.

Menù “assassini” dai racconti gialli di Agatha Christie, senza l’arsenico ed altri… veleni.
In cinquanta dei suoi circa ottanta gialli, Agatha Christie “uccide” i suoi protagonisti, non con pistole e coltelli, ma con drink e cibi avvelenati.
Anne Martinetti e François Rivière, scrittori del libro "Crèmes et châtiments. Les recettes délicieuses et criminelles d’Agatha Christie" ed appassionati studiosi del fenomeno “Agatha Christie”, hanno avuto un’idea geniale: hanno sottratto l’arsenico, la stricnina ed altre sostanze mortali dai piatti che propongono e li hanno consegnati, “disinfettati” ma mai “sterilizzati”, al lettore.
.

Quel che è uscito fuori è qualcosa che va oltre le 100 stupende ricette, capaci di far cambiare opinione a molti sulla “bruttezza” della cucina britannica. Grazie alle decine di odori leggeri, alle marmellate, alle omelette, alle torte, alle tartine, alle creme e ai frutti, rincontriamo la reale bellezza della colazione, la religiosità dell’ora del tè, il clima dei pic-nic e certamente le più famose storie gialle del mondo.

Sulla scia di questo libro il mio prossimo post sarà dedicato al “food noir”.

8 commenti:

Anonimo ha detto...

Ένας ακόμη «τσελεμεντές»; Όχι βέβαια. Αντίθετα, μια απολαυστική περιήγηση στην ιεροτελεστία του καλού πρωινού, του απογευματινού τσαγιού και του χαριτόβρυτου βρετανικού εξοχικού γεύματος. Βγαλμένο από τα πιο προικισμένα αστυνομικά μυθιστορήματα του κόσμου, απευθύνεται, καλώς ή κακώς, σε εστέτ, gourmand και σινεφίλ βιβλιόφιλους.

Ευη

Gourmet ha detto...

Ma il libro lo trovo anche in Italia??
Dove è possibile comprarlo??
Grazie in anticipo, bel post!

orizzontidelgusto ha detto...

Ciao Gourmet,
io in realtà ho letto il libro in greco...
credo che oltre questa esista solo la versione in francese, che pui trovare in qualche libreria specializzata (come Feltrinelli International) o via internet (Amazon).

voula ha detto...

Oπως πάντα υπέροχη και με εκπλήξεις.Η άλλη προσέγγιση στο θέμα φαγητό.Πολλά - πολλά φιλιά!!!

Anonimo ha detto...

«Το δηλητήριο δεν είναι τόσο απάνθρωπο όσο μια σφαίρα, ούτε τόσο απροκάλυπτο όσο ένα οποιοδήποτε όπλο»...
Άγκαθα Κρίστι (Δύο όψεις ενός εγκλήματος)

Δημητρης

Cenzina ha detto...

Ehi... c'è nessuno al'orrizzonte?? :-))
Hai letto della blogger piza romana??
Co fai un cenno???
baci!
S

orizzontidelgusto ha detto...

Ciao Sigrid,
nonostante gli impegni, che mi porteranno in questi giorni in Grecia e che mi faranno tornare il 12, ho accolto in modo entusiastico il raduno "spontaneo" e non "diversamente organizzato"...
cercherò di esserci, altrimenti spererei ci siano altre occasioni!

Cenzina ha detto...

aaahhh, la grecia, che bello!! Vabbe visto l'impegno sarai perdonata nel caso non ce la dovessi fare, ma spero comunque in un miracolo, sai dove e quando trovarci, anche se al volo o tutta sciroccata, saremo cotenti di vederti li :-))
(a proposito, una buona ricetta di baklava mica ce l'hai??? :-))
baci!
S