domenica, giugno 25, 2006

Domenica mattina... d'estate


La Domenica mi piace alzarmi presto, per assaporare la tranquillità della casa; lo svegliarmi lentamente senza sentirmi un uragano che scappa al lavoro con gli occhi chiusi.
Assaporare la bellezza della strada, vuota, completamente mia.
Chiedermi solamente dove vanno coloro che circolano a quest'ora.
Sentire la tranquillità del fuori ed il rumore del dentro.
L'altroieri ho visto, in un documentario, un monaco buddista, che raccontava di essere stato in un monastero per diciassette anni, sette dei i quali in completo isolamento. L'ho guardato bene per capire se fosse uno specchio, uno specchio simile alla grandezza di uno scorcio di mare, che i miei occhi hanno assaporato una Domenica mattina, in una spiaggia deserta persa in un remoto angolo dell'Egeo...
Buona Domenica!

3 commenti:

Anonimo ha detto...

... στο μεσοκάρδι του αιγαιοπελαγίτικου καλοκαιριού...
Κάτι ήξερε ο Ομηρος, κι ας ήταν τυφλός!

Eυη

Anonimo ha detto...

Anasintheteis me poly dhmioyrgiko tropo eikones kai logia
kai genika ekfrazesai me entono tropo.

Poly kalo

Dimitrios

voula ha detto...

Οπως πάντα εικόνες και λογια λιτα με ολοκληρο το περιεχόμενο. Γνωρίζεις καλά ότι η πραγματικη ομορφιά βρίσκεται πάντα στο απλό.
....Eσύ θα διαλέξεις μόνο το νησί και την ημερομηνία!!!!
Τα άλλα είναι δικά μου
ti aspetter`o.
Τ.Α.Μ.