sabato, ottobre 28, 2006

In occasione del primo anniversario della nascita di questo blog...


Una favola...
Una favola è in grado di farti sentire vero e vivo più di ogni altra cosa. Una favola non di quelle che uno può tranquillamente sentire in ogni misero angolo della quotidianità. Una favola di quelle che ci raccontavano da piccoli... che chiedevamo di riascoltare ancora e ancora... anche se sapevamo che non c’erano streghe ed erbe miracolose. Volevamo sentirle per la dolcezza che lasciavano nell’animo, per il viaggio che ci offrivano e basta.
Una favola forte come un pugno nello stomaco e rassicurante come un caldo abbraccio. In grado di far sciogliere tutti i pezzi ghiacciati dell’anima. Ghiacciati dalle persone che vanno di fretta per riuscire a raggiungere in tempo qualcosa di indefinibile anche per se stessi. Parole ghiacciate che sono stanche di tuffarsi nelle acque profonde ed affrontare la realtà. Si soffermano a giocare sulla superficie e sono contente guardando le bollicine che formano, anche se queste ultime si perdono in un attimo.
Pezzi di anima ghiacciati e sentimenti storditi, dagli sguardi che sono sempre stanchi e vuoti.
Una favola che ti ricorda che grande e forte diviene quello che non lasci che venga trascinato giù da tutto ciò che lo ghiaccia, che non “sprofonda” dalla superficie. Una favola “allarme”... che ti sussurra che il tempo non ti aspetterà per far sì che tu conosca coloro che ti stanno accanto. Coloro che sempre ritenevi tuoi...
E’ vero allora che quando ti innamori di qualcosa il tempo si ferma... per correre poi velocemente a rioccupare la sua posizione nella storia.
Una favola di qualità che corre come la penna su carta bianca, per conquistare ed assicurarsi l’esistenza della parola.
Questo è stato il principio per partire... per iniziare questo viaggio nel cibo, nel gusto, nel tempo e nei suoni. Voglio farvi viaggiare in posti lontani, in epoche diverse, in odori inebrianti che vengono emanati dal cuore delle ricette originali e dal “vestito” della storiella che le accompagna...
Un viaggio indietro nel tempo e all’interno della memoria...
Credo che solo quando una storia si racconta, guadagna la sua immortalità!
.
Torta speziata di uva passa e noci.
.


Ingredienti: 300 gr di uva passa, 450 gr di farina, 200 gr di zucchero, ½ cucchiaino di chiodi di garofano in polvere, 1 cucchiaino di cannella in polvere, 150 gr di noci tritate, ¼ di tazza di cognac, ½ tazza di spremuta fresca di arancia, 1 tazza di olio extravergine di oliva, 1 cucchiaio di lievito in polvere (da diluirsi nel succo di arancia), buccia grattugiata di arancia, ½ tazza di bicarbonato.

Preriscaldiamo il forno a 190°C. Facciamo rinvenire l’uva passa per 10 minuti nel cognac e poi la strizziamo. In una ciotola setacciamo la farina con le spezie. In un’altra ciotola più grande, battiamo lo zucchero e l’olio fino ad ottenere una crema e pian piano uniamo il succo di arancia (con il lievito), la buccia grattugiata, il bicarbonato, l’uva passa precedentemente ammollata e le noci. Aggiungiamo la farina a poco a poco, continuando a mescolare e fino ad ottenere un impasto denso. Versiamo in una teglia del diametro di 24 cm ed inforniamo per un’ora. Lasciamo raffreddare e serviamo.

12 commenti:

Anonimo ha detto...

Che carina questa ricetta... grazie, la proverò.
Ciao.

fiordizucca ha detto...

buon blog-compleanno! :)

Tulip ha detto...

Auguri!!

e continua a raccontarci le tue favole!!

isoladisaffo ha detto...

Sei riuscita a sfuggire dalle solite "acque stagnanti" della maggior parte dei food-blog italiani e la tua costanza nell'argomentazione e nella presentazione hanno conferito a questo blog una personalità che merita rispetto.
So che non è semplice restare a questi livelli narrativi ma vorrei augurarti di riuscirci e di non "infettarti" mai dalla solita malattia , che afflige molti, della trasformazione di un hobby in lavoro vero e proprio.
Buon viaggio nel tuo nuovo anno di vita.

Kelly

miss piperita ha detto...

Ho scovato proprio oggi il tuo blog. Complimenti! Ciao ;-)

cuochetta ha detto...

Ciao...
ti ringrazio per il commento... il tuo blog è originale e bello da leggere oltre che da mangiare!!! ;-) Ho uno zio nativo dell'isola di Kos.. e adoro la vostra terra... Grazie ancora e alla prossima. PS auguri per il blog compleanno!

lapiccolacuoca ha detto...

Auguri e che la blogsfera ti mantenga lungamente in vita e che i post ti siano propizi

Gourmet ha detto...

Auguri di cuore... :-)
Che sia per hobby o per lavoro il blog ha dato tanto a molti di noi. soprattutto in amicizie.
a presto
Sandra

orizzontidelgusto ha detto...

Vorrei ringraziare tutti voi assieme ed ognuno personalmente...
La blogosfera funziona in modo contrario rispetto alla vita quotidiana... prima conosci la persona interiormente e poi, magari se capita, esteriormente.
Spero che attraverso questo blog io possa esternare cose che siano come un venticello nei sogni di tutti i giorni per ognuno di noi!
Ancora grazie

lory ha detto...

Grazie per questa bella ricetta, la provo subito!!

fradefra ha detto...

Buon blog-eanno anche da parte mia, Orizzontidg. Chissà che un giorno non si riesca anche a provarle dal vivo, i tuoi piatti.
Ciaooo

Anonimo ha detto...

bello, interessante e pieno di bellissime ricette, un audgurio per continuare a nutrirci la mente .. e tutto il resto

Caterina